La condizione di carica delle batterie (pile secondarie) dovrebbe essere testata regolarmente. Le regolamentazioni GMDSS determinano che il voltaggio di ogni batteria secondaria dovrebbe essere letto e registrato ogni giorno e, nel caso di batterie al piombo/acido, il peso specifico dell'elettrolito dovrebbe essere misurato e registrato ogni mese.

L'equipaggio dovrebbe essere consapevole di quali equipaggiamenti vengono alimentati da batterie (pile primarie), dovrebbero controllarle regolarmente per individuare eventuali perdite e rimpiazzarle in accordo con la data di scadenza fornita dalle case prodruttrici. Scorte di batterie possono essere portate a bordo.

Sostituzione delle batterie

Le batterie devono essere collegate correttamente all'interno del circuito accoppiando necessariamente i terminali che hanno polarità negativa o positiva. I poli positivi delle batterie dovrebbero essere collegati alle connessioni positive degli equipaggiamenti, quelli negativi alle connessioni negative degli equipaggiamenti.

Un errato collegamento delle batterie potrebbe causare dei danni sia alle batterie che agli equipaggiamenti.

Caricamento delle batterie (pile secondarie)

Le batterie dovrebbero essere ricaricate seguendo le raccomandazioni delle case prodruttrici.

Durante la carica delle batterie deve essere osservata la corretta polarità. Se si utilizza un caricatore portatile, il cavo rosso (positivo) dal caricatore deve andare al polo positivo della batteria mentre quello nero (negativo) deve andare dal caricatore al polo negativo della batteria. Un'errata connessione del caricatore potrebbe danneggiare la batteria, e causare un'esplosione.

Raccomandazioni sulla manutenzione e cura delle batterie

  • Le batterie dovrebbero essere tenute pulite ed asciutte.
  • Le batterie dovrebbero essere tenute in una cassa dedicata che non permetta la fuoriuscita del contenuto dalle batterie in nessuna circostanza.

SOLO PER LE BATTERIE SECONDARIE: 

  • Segni di corrosione sulle batterie e vicino ad esse dovrebbero essere regolarmente controllati.
  • Le parti esterne della batteria e dei poli dovrebbe essere tenuta pulita. Questo previene flussi vaganti di corrente che scaricano la batteria anche mentre non viene utilizzata.
  • I poli della batteria vanno protetti con uno strato di vaselina.
  • Le batterie sull'imbarcazione vengono solitamente conservate nella sentina, ma questo le rende vulnerabili ad allagamenti ed incendi. Per questo motivo è consigliabile tenere le batterie in un luogo più in alto nella nave in modo da tenerle più protette.

SOLO PER BATTERIE AL PIOMBO/ACIDO (pile secondarie):

  • Le batterie al piombo/acido dovrebbero essere tenute in una cassa dedicata che permetta la fuoriuscita del gas di idrogeno infiammabile ma non permetta l'entrata dell'acqua di mare.
  • Il livello dell'elettrolito all'interno delle batterie al piombo/acido dovrebbe essere controllato regolarmente. All'interno dell'elettrolito stesso va aggiunta solo acqua distillata altrimenti verrebbero aggiunte impurità che arrecherebbero danni accorciando la vita della batteria.
  • Durante il ciclo di carica delle batterie al piombo/acido, quando viene emesso gas di idrogeno, l'area dovrebbe essere ben ventilata. Inoltre bisognerebbe evitare di fumare nelle vicinanze della zona.
  • Bisogna avere grande cura quando si maneggia l'elettrolito (acido solforico) delle batterie al piombo/acido. Sarebbe buona norma utilizzare dispositivi di protezione individuali quali guanti di gomma, vecchi vestiti e occhiali protettivi.

Last modified: Saturday, 25 April 2020, 7:50 PM