Le batterie vengono utilizzate per fornire elettricità agli equipaggiamenti GMDSS. Sono molto importanti in quanto se sono scariche, gli equipaggiamenti GMDSS non saranno utili per i loro scopi. Questo può essere estremamente pericoloso nelle situazioni di pericolo. Quindi, le batterie dovrebbero essere mantenute in ottime condizioni.

Le batterie immagazzinano energia elettrica sotto forma di energia chimica. Quando l'elettricità viene estratta da una batteria, all'interno della batteria stessa avviene una reazione chimica. La batteria continuerà a produrre energia elettrica finché saranno disponibili componenti chimici.

Caratteristiche delle batterie

La maggior parte delle batterie sono formate da pile individuali. Ogni batteria, ed in verità ogni pila che la compone, ha un terminale positivo (+) ed uno negativo (-) ed ogni pila ha un voltaggio nominale. Il voltaggio nominale viene misurato in Volt (V). Il voltaggio nominale di una pila o di una batteria è il suo voltaggio operativo medio. Il voltaggio può essere più alto quando la batteria viene caricata, e leggermente minore rispetto al normale quando la batteria è abbastanza scarica. Il voltaggio nominale dipende dalla composizione chimica delle celle, per esempio una pila di piombo/acido ha un voltaggio nominale di 2 V.

La quantità di energia che una batteria può immagazzinare è definita capacità della batteria. La capacità di una batteria è misurata da quanta corrente, misurata in Ampere (A), viene fornita in ogni ora. La capacità viene misurata quindi in Ampere/hour (Ah). Per esempio, una batteria completamente carica valutata a 50Ah, fornirà energia a 50 A in un'ora. Tutte le batterie perderanno parte della loro capacità mentre aspettano di essere utilizzate. Esse soffrono un processo chimico diverso da quello principale che causa la perdita di potenza. Questa è una reazione autodistruttiva che lentamente utilizza gli agenti chimici che servono per la produzione di elettricità. Questo causa una costante perdita della capacità o della carica. La quantità di energia dispersa varia a seconda del tipo di celle utilizzate nella batteria.

Le batterie sono solitamente collegate in serie e/o in parallelo a seconda delle necessità, per ottenere le caratteristiche di cui si ha bisogno nella totalità.

Connessioni in serie

Le batterie vengono connesse in serie per ottenere il voltaggio nominale desiderato come se formassero una batteria unica. Il voltaggio della "nuova" batteria sarà formato dalla somma dei voltaggi delle singole batterie.

Batteries in series

Batterie collegate in serie

Nella figura in altro sono connesse in serie 4 batterie da 1,2 V a 1000 mA. Sono quindi collegate insieme in una catena, il polo positivo di una batteria collegato con il polo negativo di quella successiva e così via. La batteria vista come totalità avrà quindi un voltaggio nominale di 4,8 V (1,2 V + 1,2 V + 1,2 V + 1,2 V) ed una corrente di 1000mA.

Connessione in parallelo

Le batterie vengono connesse in parallelo per raggiungere una certa quantità di corrente nella batteria vista come totalità. La corrente della "nuova" batteria sarà data dalla somme delle correnti delle batterie individuali.

Batteries in parallel

Batterie connesse in parallelo

Nella figura in alto sono connesse in parallelo 4 batterie da 1,2 V 1000 mA. Questo significa che i poli positivi delle batterie sono connessi tra di loro, e lo stesso vale per quelli negativi. Questo porta alla composizione di una batteria che ha voltaggio nominale pari a 1,2 V e una corrente di 4000 mA (1000 mA + 1000 mA + 1000 mA + 1000 mA).

.

Connessione in serie/parallelo

La connessione in serie/parallelo è una connessione combinata per ottenere voltaggio nominale e corrente desiderati nella batteria vista come totalità.

Batteries in series and in parallel

Batterie connesse in serie/parallelo

Nella figura in alto 2 batterie da 1,2 V 1000 mA sono connesse in due serie differenti. Le due serie poi sono a loro volta connesse in parallelo. Questo comporta come risultato della "nuova" batteria un voltaggio di 2,4 V (1,2 V + 1,2 V) ed una corrente di 2000 mA (1000 mA + 1000 mA).

Collegare le batterie in un circuito

Le batterie devono essere collegate correttamente all'interno del circuito. I poli positivi dovranno essere connessi con le connessioni positive degli equipaggiamenti mentre i poli negativi dovrebbero essere collegati con le connessioni negative degli equipaggiamenti.

Un collegamento sbagliato potrebbe portare danni sia alla batteria che all'equipaggiamento a cui è stata collegata.

Last modified: Saturday, 25 April 2020, 7:50 PM