Il SART (Search and Rescue [Radar] Transponder) è un dispositivo portatile, che viene utilizzato come un sistema complementare di allerta di pericolo. Il SART abilita una qualsiasi nave/aereo/elicottero, all'interno di un'area, di localizzare sopravvissuti facilmente, utilizzando il proprio sistema radar.

Il SART va legato alla lancia di salvataggio quando viene abbandonata la nave in situazioni di pericolo. Dovrebbe essere dispiegato all'altezza di almeno 1 m sul livello del mare e messo immediatamente in modalità Standby. Questo permetterà al SART di rispondere alle trasmissioni da una nave/aereo/elicottero durante le operazioni SAR. Il SART darà indicazioni luminose (a seconda del modello di SART) verso i sopravvissuti che si trovano nella lancia.

SIMRAD SA50SIMRAD SA50 SART

Un esempio di SART

Quando il radar X-Band (9.2 - 9.5 GHz) di una nave/elicottero/aereo che sta navigando/volando intorno alla zona del pericolo o sta eseguendo operazioni SAR viene individuata dal SART, che si metterà automaticamente in modalità TRANSPOND. Il SART darà indicazioni luminose e sonore (a seconda del modello di SART) verso i sopravvissuti che si trovano nella lancia.

La trasmissione del SART viene ricevuta dai radar X-band di navi/elicotteri/aerei e appare sotto forma di una linea di 12 punti/archi/cerchi equidistanti (pattern distintivo del pericolo) su una linea direzionale che parte dalla posizione della nave/elicottero/aereo e va verso la zona dove si trova il SART.

Sart signal on the radar

Il pattern distintivo del pericolo formato dal SART visualizzato sul display del radar x-band

Il pattern formato dal SART sul display del radar x-band dipende dalla distanza tra il sart (posizione B) e la nave/elicottero/aereo (posizione A).

SART pattern

Quando la nave/elicottero/aereo si trova a più di 1 miglio marino lontano dal SART appare una linea di 12 punti equidistanti.

SART pattern

Quando la nave/elicottero/aereo si avvicina entrando nel raggio di 1 miglio marino dal SART, i punti diventano archi.

SART pattern

Quando la nave/elicottero/aereo si trova nella stessa posizione del SART gli archi si trasformano in cerchi.



Controlla il pattern formato dal SART visualizzato sul radar x-band a seconda della distanza tra il radar x-band (nave - posizione A) e il SART (posizione B)


Azioni da intraprendere dopo la ricezione di un segnale SART

Se qualcuno vede il pattern formato dal SART apparire sul display del suo radar x-band, dovrebbe::

  • informare l'MRCC o l'SRC più vicina il più presto possibile (l'MRCC prenderà il controllo delle operazioni SAR e darà istruzioni per efficienti operazioni SAR),
  • provare a contattare i sopravvissuti tramite VHF sul canale VHF 16 (i sopravvissuti potrebbero avere una radio VHF portatile),
  • provare ad indicare la posizione del SART visivamente (se possibile),
  • variare la rotta per cercare altre lance di salvataggio nella zona del SART (se possibile).

Corretto dispiegamento del SART

Per raggiungere il raggio massimo di individuazione, il SART dovrebbe essere montato verticalmente ad almeno 1 m dal livello del mare. Aumentare l'altezza di posizionamento del SART, aumenterà il suo raggio di individuazione. Questo dipenda dal fatto che le onde radio che trasmette utilizzano la trasmissione sulla "linea dello sguardo".


Addizionalmente il
SART non deve essere ostruito da nessun altro oggetto di metallo o da riflettori radar gonfiabili.


Se il
SART è montato ad almeno 1 m sopra il livello del mare ed il radar x-band di un'imbarcazione si trova ad almeno 15 m sopra il livello del mare, avremo un raggio di individuazione pari a 5 Miglia marine. Questo può essere aumentato in modo significativo fino a 40 Miglia marine nel caso di un elicottero o aeroplano che sta volando ad un'altitudine di 1000 m o superiore.


Il
SART viene fornito solitamente con un polo telescopico per abilitarlo ad essere trattenuto ad almeno 1 m dal livello del mare (montaggio esterno). Un SART può anche essere montato tramite un cordino o un laccio di supporto all'interno della lancia (montaggio interno).

C'è un cordino unito al
SART che lo abilita ad essere legato alla lancia per permetterne il ritrovamento nel caso in cui il SART cada in acqua.

SART Mounting

Dispiegamento del SART: 1 - Montaggio interno, 2 - Montaggio esterno

Stivaggio di un SART

Un SART viene solitamente conservato all'interno di una lancia di salvataggio, ma più comunemente viene messo in un punto accessibile sull'imbarcazione per fare in modo che possa essere facilmente portato su una lancia di salvataggio quando viene abbandonata la nave, per esempio vicino alle uscite di emergenza o sul ponte di navigazione di una nave.

Un simbolo
IMO dovrebbe chiaramente indicare la posizione di un SART a bordo.

IMO SART Safety sign

Simbolo IMO del SART

Un SART deve essere montato ad almeno 1 m da tutte le risorse magnetiche della nave quali la bussola, le casse stereo, e non deve essere montato all'interno del raggio principale del radar dell'imbarcazione.

Requisiti della convenzione SOLAS

Le imbarcazioni SOLAS al di sotto dei 500 GRT devono imbarcare almeno un SART, tutte le navi passeggeri e da carico di 500 GRT ed oltre devono imbarcare almeno due SART mentre i traghetti devono portare un SART per ogni quattro lance di salvataggio. In accordo con i requisiti di efficienza della convenzione SOLAS, i SART sono equipaggiati con una batteria con una capacità di lavoro di 96 ore in modalità Standby, e di 8 ore in continua modalità di trasmissione.

Last modified: Saturday, 25 April 2020, 7:50 PM