Le comunicazioni satellitari sono possibili tramite diversi sistemi. Solo i sistemi conformi al GMDSS possono garantire il 100% di affidabilità, il che è particolarmente important per le comunicazioni SAR. Sistemi meno costosi sono disponibili, ma coloro che ne fanno uso devono tenere a mente che non sono sempre affidabili.

Inmarsat

La International Maritime Satellite Organization (Inmarsat) è integrante al GMDSS tramite la fornitura di mezzi spaziali per la ripetizione di messaggi di sicurezza e di pericolo tramite quattro satelliti geostazionari posizionati sull'equatore. Inmarsat è una compagnia privata. La copertura di questi satelliti è suddivisa in quattro regioni oceaniche:
  • Regione Oceano Atlantico Orientale (AOR-E)
  • Regione Oceano Pacifico (POR)
  • Regione Oceano Indiano (IOR)
  • Regione Oceano Atlantico Occidentale (AOR-W)
inmarsat

La copertura dei satelliti non è conveniente per le navi che si trovano nelle regioni polari. La linea di vista, un prerequisito per l'operatività del sistema, è possibile al di sopra di approssimativamente 70 gradi a nord e a sud poco frequentemente (il satellite deve essere ad almeno 5 gradi oltre l'orizzonte).

Sono configurati tre sistemi per fornire la maggior parte delle funzioni GMDSS necessarie: Inmarsat-B, Inmarsat-C ed Inmarsat-Fleet (F 77).

Il sistema Inmarsat è primariamente utile per l'area mare 3. Gli allarmi di pericolo dalle stazioni nave Inmarsat hanno priorità assoluta, vengono automaticamente messi in rotazione tramite il sistema Inmarsat verso i Centri di Coordinamento di Salvataggio (RCCs, Rescue Co-ordination Centres)

Quindi il sistema Inmarsat consente di inviare allarmi di pericolo dalle imbarcazioni a terra anche a lunghe distanze. Il sistema permette anche l'invio di allarmi di pericolo da terra a mare (tramite EGC [enhanced group call], parte del complesso Inmarsat-C, o tramite chiamate di gruppo telex verso terminali Inmarsat-Fleet o Inmarsat-B)

Una terza funzione del sistema satellitare è quella di facilitare le comunicazioni durante le operazioni SAR (search and rescue, ricerca e salvataggio)

Una quarta funzione del sistema satellitare è quella di diffondere MSI (Maritime Safety Information, Informazioni per la sicurezza in mare). Questo processo può funzionare in due modi: con la stazione di terra che avvisa le navi o con le navi che avvisano le stazioni di terra (riguardo pericoli meteorologici o relativi alla navigazione).

Infine, vari strumenti del sistema satellitare possono essere utilizzati per comunicazioni radio generali, inclusa la comunicazione totale nave/terra - tramite telefono, fax, telex, e-mail, etc. - in modo che potenziali situazioni di crisi possono essere segnalate in tempo, permettendo di utilizzare la consulenza di esperti o informazioni essenziali trasmesse dalle stazioni di terra.

Sistemi diversi sono utilizzati per diversi scopi. Inmarsat-C può essere utilizzato soltanto per messaggi di testo brevi, come telex, e-mail, etc- D'altra parte il costo per l'utente è relativamente basso. Questa risorsa è adatta per tutte le imbarcazioni. Il sistema Inmarsat-B è più grande e costoso, consentendo però diversi tipi di comunicazione, inclusa quella vocale, e trasmissione di grandi quantità di dati. Ovviamente queste capacità richiedono grandi risorse - le antenne, per esempio, sono abbastanza grandi e pesanti - e quindi il sistema non è idoneo per piccole imbarcazioni.
Il sistema Inmarsat-Fleet ha molti vantaggi. Le capacità dipendono da quale delle tre antenne (33 cm, 55 cm e 77 cm) viene utilizzata. Tutte e tre consentono la comunicazione vocale, ma la quantità di dati trasferibile (via e-mail) dipende dalla dimensione dell'antenna. Fleet 33, naturalmente, è abbastanza idonea per piccole imbarcazioni. Un fascio di punti, parlando di telecomunicazioni, è un segnale satellitare che è particolarmente concentrato dal punto di vista della potenza (inviato da un'antenna di elevata potenza) in modo da coprire una piccola area geografica sulla Terra. Dal punto di vista della conformità con il GMDSS, viene ridotta la copertura del fascio di punti per le Fleet 55 e 33.

Inmarsat-M e Inmarsat-miniM forniscono dei mezzi più leggeri e molto più mobili rispetto ad una stazione Nave/Terra (SES, Ship Earth Station). Questi sistemi non sono conformi al GMDSS in quanto non hanno copertura mondiale. Essi hanno il vantaggio di essere piccoli - specialmente l'antenna - e possono essere utilizzati per comunicazione vocale e testuale. Sebbene l'Inmarsat-M include un telefono globale a due vie, fax e comunicazione di dati computerizzati, esso non ha la funzione di stampa diretta dei messaggi. Pertanto, nonostante la sua similarità e utilità, specialmente per le piccole imbarcazioni, non soddisfa i requisiti del GMDSS, specialmente per quanto riguarda la ricezione di allarmi di pericolo, e non fa parte del sistema GMDSS.

Inmarsat Ground Segment

LES/CES
Le stazioni di terra (LES, Land Earth Station), chiamate anche Stazioni Costiere (CES, Coast Earth Stations), sono stazioni di proprietà ed operate da fornitori di servizi di telecomunicazione localizzati in varie parti del mondo. Diverse LES sono situate in ogni regione oceanica.

Le les operano come uno scambio di comunicazione internazionale, connettendo le comunicazioni: nave/terra, terra/nave e nave/nave. Le connessioni che vengono realizzate dalla nave, tramite una LES possono andare dovunque nel mondo.

In aggiunta alla fornitura della normale comunicazione, ogni LES ha una connessione diretta con una MRCC (Centro di Coordinamento per il Salvataggio in Mare) per le comunicazioni di emergenza. Solitamente le LES possono fornire una connessione ad un centro medico, quando è richiesta l'assistenza medica.

Consultare l'appendice per una lista delle MRCC associate con le LES Inmarsat

SCC, NOC e NCS
In ogni regione oceanica c'è una LES con ruolo speciale. Si tratta della Stazione di Coordinamento di Rete (NCS, Network Coordination Station). Il ruolo della NCS è quello di allocare un canale di lavoro libero (non occupato) alle navi ed alle LES. Le NCS mantengono il controllo di tutti i canali di lavoro di un determinato satellite. Nessuna LES può bloccare un canale quando non c'è alcuna connessione da effettuare. In questo modo, il servizio satellitare viene utilizzato in modo efficiente.

Altre due stazioni LES hanno un ruolo speciale: I Centri Operativi di Rete (NOC, Network Operations Centre) sorvegliano il funzionamento di tutto il processo di comunicazione di rete. Il Centro di Controllo Satellitare (SCC, Satellite Control Center) è responsabile per il funzionamento ed il posizionamento dei satelliti nelle quattro regioni Inmarsat.

Le SCC, NOC e NCS sono tutte connesse tra di loro per assicurare una processo/rete di comunicazione liscio ed affidabile all'interno del sistema Inmarsat. Il Centro di Controllo Satellitare (SCC) e il Centro Operativo di Rete (NOC) sono localizzate nella sede principale INMARSAT a Londra.

SES e MES
L'unità di comunicazione a bordo è conosciuta come Stazione Nave/Terra (SES, Ship Earth Station). Il sistema Inmarsat viene utilizzato anche da utenti mobili a terra e da aereoplani, che vengono chiamati Stazioni Mobili a Terra (MES, Mobile Earth Stations). Quando una connessione è realizzata da una SES/MES, tramite un determinato satellite, la richiesta di chiamata include l'identificativo della LES tramite la quale l'operatore intende essere connesso. Le NCS allocano un canale di lavoro e dirigono le SES/MES sul canale stesso.
Last modified: Saturday, 25 April 2020, 7:50 PM